Fondazione Chiara D'Onofrio

Chiara D'Onofrio

Chiara D’Onofrio ha dedicato la sua breve ma intensa carriera scientifica allo studio dei meccanismi complessi dell’immunologia.

Si è laureata all’Università di Napoli e ha proseguito i suoi studi come ricercatrice prima al Max Planck Institut di Freiburg, poi nel Laboratorio Europeo di Biologia molecolare di Heidelberg, infine nel Laboratorio di Immunofarmacologia del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università di Tor Vergata. Chiara D’Onofrio è stata uno scienziato brillante, intuitivo e rigoroso ma anche una ricercatrice delle ragioni della scienza, del pensiero e della realtà.

In lei si sono di continuo unite la passione per la ricerca scientifica e l’amore per la poesia e la filosofia, che nel suo pensiero sono sempre state una chiave unitaria per interpretare il mondo.

Per onorare la memoria di Chiara il 25 marzo 1996 è stata costituita la Fondazione Chiara D’Onofrio con la partecipazione, tra gli altri, della Università di Roma-TorVergata, della Facoltà di Farmacia dell’Università di Perugia, e dell'Istituto di Ricerche di Biologia Molecolare (IRBM). La Fondazione Chiara D’Onofrio promuove studi e ricerche nel campo della biologia cellulare e molecolare e intende favorire una visione integrata di scienza e filosofia.

La Fondazione conferisce un premio annuale all’eccellenza scientifica per la ricerca nel settore dei meccanismi molecolari della crescita cellulare e del differenziamento. Conferisce inoltre annualmente un premio riservato ai ricercatori più giovani.

 

Ultime notizie

Il Premio Chiara D’Onofrio "Giovani" 2016 è stato conferito a Ivano Legnini durante il seminario annuale SIBBM (Napoli, 16-18 giugno 2016) in collaborazione con la Fondazione Chiara D'Onofrio.

La Lezione Magistrale 2016 in memoria di Chiara D’Onofrio è stata tenuta da Elena Cattaneo il 17 gennaio.

Il Premio Chiara D'Onofrio 2015 è stato conferito a Massimiliano Mazzone.